GESTIONE E RENDICONTAZIONE
Istruzioni per la gestione e rendicontazione dei contributi per la realizzazione di progetti delle associazioni familiari e documenti utili.
GESTIONE DEL PROGETTO


INFORMAZIONI GENERALI
  • Luogo di realizzazione del progetto: territorio della Regione FVG
  • Durata in termini organizzativi e gestionale: non superiore a 12 mesi decorrenti dalla data di concessione del contributo
  • Le attività progettuali devono essere svolte come previste nel progetto presentato
  • Devono essere compilati e conservati i registri delle presenze (modelli disponibili più in basso o cliccando qui).
  • Sul materiale prodotto nell’ambito del progetto devono essere inseriti i loghi regionali (link alla pagina).
  • La percentuale di cofinanziamento (che non può essere inferiore al 10% della spesa ammissibile detratte le entrate) deve essere uguale o superiore a quella proposta nel progetto in quanto è stata oggetto di valutazione e di attribuzione di punteggio
  • Non è ammesso il cumulo con altri contributi della Regione per la stessa iniziativa

INFORMAZIONI GENERALI SULLA SPESA
Sono ammissibili le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda e fino alla data di conclusione del progetto e comprovate da idonea documentazione giustificativa della spesa intestata al beneficiario. Nel caso di un progetto realizzato nell’ambito di un rapporto di partenariato, detta documentazione di spesa deve risultare intestata al soggetto promotore.
Tutti i giustificativi di spesa ammissibili devono essere quietanzati entro la data di presentazione del rendiconto.
  • Spese ammissibili sono quelle direttamente ed esclusivamente riconducibili ai progetti, rientranti, nelle seguenti tipologie:
    • costi del personale dipendente e assimilato e rimborsi spese per il personale volontario impiegato nella realizzazione dell’iniziativa, ivi comprese le attività di progettazione, promozione, organizzazione, documentazione e verifica, inclusi i relativi rimborsi delle spese di viaggio;
    • consulenze e collaborazioni esterne, nella percentuale massima del 50% della spesa complessiva del progetto, compresi i relativi rimborsi delle spese di viaggio;
    • affitto di locali e spazi utilizzati nella realizzazione dell’iniziativa;
    • noleggio e acquisto di strumenti, attrezzature e materiali e beni mobili non registrati (es. pc, stampante);
    • noleggio di mezzi di trasporto e di beni immobili o beni mobili registrati;
    • spese per assicurazioni stipulate dal soggetto proponente per attività riferibili al progetto;
    • quota parte di spese generali di funzionamento (es. utenze acqua, luce e gas) strettamente riconducibili al progetto.
  • Spese non ammissibili: quelle indirette, che non sono direttamente riconducibili ai progetti, quali:
    • spese generali di funzionamento e di formazione del personale;
    • per l’acquisto o la ristrutturazione di beni immobili;
    • per l’acquisto di beni mobili registrati;
    • per oneri finanziari, ammende, penali, multe, interessi;
    • spese per controversie legali;
    • spese per l’acquisto di biglietti di trasporto;
    • spese per le mense e l’acquisto di buoni mensa.

VARIAZIONI AL PIANO FINANZIARIO
Sono consentite variazioni di singoli elementi progettuali o variazioni compensative delle singole voci di spesa entro il limite percentuale massimo di scostamento del 20% dei valori originariamente preventivati. Le variazioni devono essere richieste preventivamente all’Amministrazione (con comunicazione scritta email) e, se approvate, dovranno essere comunicate successivamente in modo formale all’Amministrazione stessa a mezzo di dichiarazione sottoscritta dal rappresentante legale del soggetto contenente una descrizione delle caratteristiche e dell’entità delle modifiche e i motivi per i quali si rende necessaria.
ATTENZIONE: se lo variazione supera il 20% il contributo verrà revocato!

POSSIBILITÀ DI PROROGA
In caso di necessità l’Amministrazione concederà proroghe per lo svolgimento dei progetti. Tali proroghe dovranno essere richieste e motivate prima della conclusione del progetto (tramite PEC).

Folder  DOCUMENTI UTILI

Img  Registro Beneficiari


Visualizza  Scarica

Img  Registro Partecipanti Retribuiti


Visualizza  Scarica

Img  Registro Partecipanti Volontari


Visualizza  Scarica

Img  Rimborso Spese


Visualizza  Scarica
RENDICONTAZIONE


CARATTERISTICHE DELLA DOCUMENTAZIONE GIUSTIFICATIVA DELLA SPESA DA INSERIRE A RENDICONTO
  • Deve essere intestata al soggetto beneficiario ed è annullata in originale dallo stesso con la dicitura “finanziato interamente, oppure finanziato parzialmente per euro XXX, con contributo concesso ai sensi della LR 11/2009 art. 18 – Decreto n. 122/15”
  • È costituita dalla fattura, o documento equivalente, corredati del documento attestante l’avvenuto pagamento, quale l’estratto conto. E’ ammesso il pagamento di spese in contanti entro il limite di legge (999,99 €). In tali casi la fattura è quietanzata e sottoscritta dal fornitore, e reca la data di pagamento, ovvero il fornitore rilascia dichiarazione liberatoria che riporta i medesimi dati
  • Gli scontrini fiscali sono ammessi quale documento giustificativo della spesa solo se provano che i costi sostenuti sono riferibili al soggetto beneficiario e permettono di conoscere la natura del bene o servizio acquistato
  • I rimborsi di spese sono comprovati da fatture o altri documenti contabili aventi valore probatorio equivalente da cui risulta la spesa sostenuta dal soggetto rimborsato, unitamente ad una dichiarazione attestanti i dati identificativi di quest’ultimo, la funzione rivestita e la causa del viaggio cui si riferisce il rimborso. Sul sito è disponibile un esempio di nota spese
  • Il pagamento delle retribuzioni di lavoro dipendente e assimilato è comprovato da busta paga, cedolino o documenti equivalenti

RENDICONTAZIONE DELLA SPESA: COSA DEVO PRESENTARE?
I modelli per la rendicontazione sono disponibili più in basso o cliccando qui.
Riferimento normativo: artt. 41 e 43 della LR 7/2000

Cosa devono presentare le Associazioni (NON di volontariato):
  • frontespizio e relazione illustrativa del progetto realizzato (vistata dall’Ambito distrettuale di riferimento), accompagnata da una dichiarazione ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000 con cui il beneficiario attesta l’entità delle eventuali entrate generate dal progetto e gli eventuali altri contributi, finanziamenti e incentivi di fonte pubblica o privata ottenuti
  • elenco analitico della documentazione giustificativa della spesa complessiva del progetto
  • schede di valutazione sulla qualità dell’iniziativa realizzata e del servizio erogato compilate da tutte le famiglie destinatarie del progetto.
Cosa devono presentare le Associazioni di volontariato:
  • frontespizio e relazione illustrativa del progetto realizzato (vistata dall’Ambito distrettuale di riferimento), accompagnata da una dichiarazione ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000 con cui il beneficiario attesta l’entità delle eventuali entrate generate dal progetto e gli eventuali altri contributi, finanziamenti e incentivi di fonte pubblica o privata ottenuti
  • elenco analitico della documentazione giustificativa della spesa esclusivamente in relazione all'utilizzo delle somme percepite a titolo di incentivo
  • schede di valutazione sulla qualità dell’iniziativa realizzata e del servizio erogato compilate da tutte le famiglie destinatarie del progetto
Cosa devono presentare le Cooperative:
  • frontespizio e relazione illustrativa del progetto realizzato (vistata dall’Ambito distrettuale di riferimento), accompagnata da una dichiarazione ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000 con cui il beneficiario attesta l’entità delle eventuali entrate generate dal progetto e gli eventuali altri contributi, finanziamenti e incentivi di fonte pubblica o privata ottenuti
  • elenco analitico della documentazione giustificativa della spesa complessiva del progetto
  • copia non autenticata della documentazione di spesa annullata in originale ai fini dell'incentivo, corredata di una dichiarazione del beneficiario stesso attestante la corrispondenza della documentazione prodotta agli originali
  • schede di valutazione sulla qualità dell’iniziativa realizzata e del servizio erogato compilate da tutte le famiglie destinatarie del progetto

ELENCO DELLE DATE DI CONCLUSIONE DEI PROGETTI
Di seguito pubblichiamo l’elenco delle date di conclusione dei vostri progetti così come indicate in sede di domanda di contributo.
ATTENZIONE: il rendiconto dovrà essere presentato entro 30 giorni dalla data di conclusione indicata, altrimenti il contributo verrà revocato!

BENEFICIARI DATA FINE PROGETTO
INSIEME SI PUÒ31/05/2015
LA GINESTRA ONLUS16/06/2015
ACCADEMIA MUSICAL THEATRE TRIESTE21/06/2015
GENITORI MOIMACCO26/06/2015
FAMIGLIA E SALUTE - ONLUS28/06/2015
ALVEARE ONLUS30/06/2015
FAMIGLIAMO30/06/2015
GENITORI DELLA SCUOLA ELEMENTARE VIRGIL SCEK30/06/2015
GIOVANNI PAOLO II30/06/2015
GRUPPO D'ACQUISTO G. RENIER30/06/2015
MOSAICO DI GENITORI30/06/2015
N.O.I. NUOVE OCCASIONI D'INCONTRO30/06/2015
LARTE05/07/2015
FAI SPORT31/07/2015
MINORANZA CREATIVA31/07/2015
SANTA ANGELA MERICI31/07/2015
ASILO DI ROMANO31/08/2015
COMPAGNIA DEGLI ASINELLI31/08/2015
CRESCERE A TREPPO31/08/2015
GENITORI COMUNITÀ EDUCANTE31/08/2015
GENITORI SCUOLA MATERNA MONUMENTO CADUTI PORCIA31/08/2015
PER LA FAMIGLIA31/08/2015
TERZO PIANETA ONLUS31/08/2015
LA VIARTE ONLUS11/09/2015
LE FOGLIE26/09/2015
MICROMONDO DI FAMIGLIE26/09/2015
CORTO CIRCUITO28/09/2015
100% G COMITATO GENITORI TALMASSONS30/09/2015
ACLI PROVINCIALI DI PORDENONE30/09/2015
ACLI PROVINCIALI DI UDINE30/09/2015
IL PELLICANO ONLUS30/09/2015
CONSULTA DEI GENITORI DI LATISANA E RONCHIS30/09/2015
COOPERATIVA RURALE DI CONSUMO DI VIGONOVO30/09/2015
COSTRUIRE MONTESSORI30/09/2015
IL MONDO CHE VOGLIAMO30/09/2015
IL NIDO DELLE CICOGNE30/09/2015
LA NOSTE FAMEE30/09/2015
LA SCUNE30/09/2015
NEXUS30/09/2015
IL PONTE01/10/2015
TRASFORMAZIONI15/10/2015
FIGLI DI TUTTI30/10/2015
MELOGRANO.PN31/10/2015
IL FOCOLARE ONLUS01/11/2015
ANFFAS ALTO FRIULI ONLUS02/11/2015
COMITATO GENITORI INSIEME SULL'ALTIPIANO03/11/2015
LA MERIDIANA03/11/2015
AFAP ONLUS14/11/2015
MOVIMENTO DECRESCITA FELICE CIRCOLO DI MUGGIA15/11/2015
ANNADANA30/11/2015
FAMEIS30/11/2015
GENITORI IN ONDA30/11/2015
POLONIK30/11/2015
SEMI DI VITA30/11/2015
GENIA - GENITORI IN AZIONE01/12/2015
IODEPOSITO13/12/2015
SPA.NE. ONLUS17/12/2015
GENITORI DI CORNO DI ROSAZZO18/12/2015
GENITORI VAL TAGLIAMENTO23/12/2015
CLU BASAGLIA31/12/2015
COMITATO GENITORI COMPRENSIVO STARANZANO31/12/2015
EDUCHÈ31/12/2015
INTERAZIONI - PSICOLOGIA E DINTORNI31/12/2015
LA COLLINA31/12/2015
LALUNA ONLUS31/12/2015
LILA31/12/2015
MU.NU.S31/12/2015
COMITATO GENITORI DI CASTIONS DI STRADA11/01/2016
SINDACATO DELLE FAMIGLIE PER IL FRIULI VENEZIA GIULIA30/04/2016


POSSIBILITÀ DI PROROGA
In caso di necessità l’Amministrazione concederà proroghe per la rendicontazione dei progetti. Tali proroghe dovranno essere richieste e motivate prima della conclusione del progetto (tramite PEC).

Folder  DOCUMENTI UTILI

Img  Frontespizio Rendicontazione


Visualizza  Scarica

Img  Scheda Di Valutazione


Visualizza  Scarica

Img  Elenco Spese


Visualizza  Scarica

Area Welfare di Comunità
A.S.S. n.5 - "Bassa Friulana"
Borgo Aquileia n. 2
33057 Palmanova (UD)
www.welfare.fvg.it


iscrivendoti alla nostra mailing list